Come utilizzare correttamente una macchina sterilizzatrice

21 Feb

Come utilizzare correttamente una macchina sterilizzatrice

Ogni ospedale e studio medico utilizza una macchina sterilizzatrice che può essere utilizzata per sterilizzare efficacemente la maggior parte dei dispositivi e degli strumenti medici. Se uno sterilizzatore non viene mantenuto correttamente, può portare a rischi per la salute o addirittura a infezioni. Di seguito sono riportati alcuni errori comuni che molti medici e personale commettono quando sterilizzano gli articoli chirurgici. Prestare attenzione a queste aree specifiche consente di garantire la sicurezza dei pazienti e la longevità dell’attrezzatura.

Errore comune: Usare l’acqua in una macchina chirurgica Quando si usano le autoclavi, i chirurghi dovrebbero sempre usare acqua sterile per lavare i loro strumenti medici prima dell’uso dell’autoclave. L’acqua non è abbastanza sterile per l’autoclave, quindi l’uso di un contenitore di acqua prima della procedura previene le infezioni crociate e garantisce una corretta sterilizzazione. Pulizia di base: Prima di ogni uso, sterilizzare l’autoclave con una soluzione di pulizia di base composta da 10% candeggina e acqua. Questo previene l’accumulo di liquidi residui, sostanze chimiche nocive, o altri possibili contaminanti da carichi di rifiuti durante l’uso dell’autoclave. Assicurarsi di asciugare tutti i media dopo la pulizia per evitare l’accumulo di residui.

Errore comune: Riutilizzo dell’attrezzatura Dopo aver sterilizzato l’autoclave, si consiglia di smaltire insieme il supporto e la lampadina dell’autoclave. Il riutilizzo di questi elementi comporta il rischio di infezioni crociate da parte di pazienti che potrebbero essere venuti a contatto con uno dei vostri precedenti sterilizzatori. Lo smaltimento di materiali e attrezzature come questo potrebbe causare una grave contaminazione che potrebbe portare a rischi per la salute all’interno della vostra clinica. Inoltre, lo smaltimento di questi materiali e attrezzature in modo improprio può impedire alla vostra struttura di spendere soldi per correggere i problemi di contaminazione man mano che si presentano. Seguendo questi semplici suggerimenti, sarete in grado di mantenere i vostri sterilizzatori in funzione a prestazioni ottimali.

Questo genere di macchine professionali magari hanno un costo e un funzionamento molto specifici, ma in commercio possiamo trovare anche modelli molto più domestici pensati per utilizzo quotidiano e per poter pulire e igienizzare a fondo una serie di oggetti che usiamo spesso. Infatti tra gli sterilizzatori domestici troviamo anche i modelli per i bambini, che sono tra i più economici e facili da usare. Se volete acquistare un tipo di sterilizzatore, vi consiglio di consultare anche il sito che vi lasceremo linkato in fondo a questo articolo. Qui troverete non solo tutti i modelli ma anche tantissimi suggerimenti per risparmiare.

Visita pure il sito www.sterilizzatoremigliore.it